Protezione antisismica

Per l’isolamento sismico di macchinari, impianti ed edifici è possibile utilizzare moderni antivibranti costituiti da molle in acciaio combinate con smorzatori viscosi VISCODAMPER®. In questo modo è possibile migliorare la sicurezza sismica della struttura e limitare rilevantemente o addirittura evitare danni. Specialmente nelle zone ad elevato rischio sismico l’utilizzo di adeguati sistemi di protezione diventa anche economicamente indispensabile in quanto i costi di manutenzione e riparazione che devono essere sostenuti in seguito ad un evento sismico, possono essere notevolmente ridotti.

La sicurezza sismica di un edificio può essere aumentata in diversi modi. Il sistema di “Controllo alla base” riduce significativamente le richieste sui carichi sia orizzontali che verticali degli elementi strutturali. Il sistema che risulta essere cedevole anche in direzione verticale riduce le forze di incastro alla base della struttura, riducendo anche le forze di reazione verticali del terreno. Ulteriori sistemi di protezione antisismica sono rappresentati da un disaccoppiamento dinamico di porzioni di edificio (piani superiori) o mediante l’utilizzo di Tuned Mass Damper (TMD) sulla sommità dell’edificio.

Fig. Analisi sismica di un cavalletto di turbina sospeso elasticamente

Fig. Analisi modale di un edificio con sistema di “Controllo alla Base”

Fig. Tipico spettro di risposta in zona sismica

Fig. Simulazione della risposta di una struttura per diverse tipologie di protezione antisismica.