Sospensione elastica di impianti in centrali termoelettriche

Pavimenti flottanti 

GERB offre sistemi di isolamento delle vibrazioni consistenti in molle elicoidali in acciaio a compressione accoppiati a smorzatori viscosi per proteggere apparecchiature ed edifici per impianti termoelettrici.

Alcuni fenomeni naturali possono causare danneggiamenti agli edifici o alle apparecchiature delle centrali

  • macchinari per centrali quali molini per la macinazione del carbone, ventilatori, pompe e turbine generano non trascurabili forze di tipo periodico, vibrazioni e rumore strutturale
  • sollecitazioni di tipo improvviso quali terremoti o impatti aerei e
  • fenomeni più lenti come cedimenti del terreno 

Inoltre possono verificarsi riduzioni della capacità di concentrazione e della capacità produttiva dei lavoratori oltre che rischi per la salute.
Le forze meccaniche trasmesse dai macchinari devono essere ridotte direttamente alla sorgente ma in alcuni casi risultano necessari interventi secondari. 

I pavimenti flottanti GERB utilizzano principalmente due tipologie di antivibranti:

Antivibranti integrati nella struttura in calcestruzzo 
Gli antivibranti di questa tipologia, direttamente integrati nella soletta, rappresentano la scelta preferita in termini di semplicità di installazione, alta flessibilità, possibilità di regolazione e ridotti ingombri del sistema in termini di altezza.

Antivibranti posati sotto la soletta 
Antivibranti a molle elicoidali in acciaio vengono posizionati sotto al pavimento flottante o alla intera stanza di controllo; essi vengono progettati per avere portata elevata e possono essere facilmente tarati per gli effettivi carichi agenti.

Entrambi i sistemi sono idonei a proteggere gli edifici, le apparecchiature e gli operatori della centrale dalle vibrazioni a bassa frequenza e dal rumore strutturale per l'intera durata di vita dell'impianto. 


Caratteristiche tecniche dei pavimenti flottanti GERB:

  • Un'ampia gamma di molle elicoidali in acciaio è disponibile per poter fornire sistemi a frequenze naturali comprese in 2.5 - 7 Hz assicurando il miglior grado di isolamento. Il sistema è adatto alle specifiche richieste e disaccoppia le stanze di controllo dalla sottostante fondazione
  • Gli antivibranti sono accessibili per poter essere sostituiti o adattati a possibili variazioni di carico o per compensare variazioni d'altezza dovute a cedimenti del terreno
  • Il livellamento della superficie flottante si ottiene con l'impiego di antivibranti caratterizzati da differenti valori di portata opportunamente distribuiti sulla base del layout di distribuzione del carico della superficie
  • La costruzione del pavimento flottante e l'installazione degli antivibranti è molto semplice per entrambe le tipologie di antivibrante
  • Specialmente per regioni caratterizzate da pericolo sismico gli antivibranti sono equipaggiati con un sistema di smorzamento che garantisce stabilità alla soletta flottante incrementando le prestazioni alle più alte frequenze
  • Lo spessore minimo delle solette richiesto per l'utilizzo degli antivibranti di tipo "annegato" è di 125 mm
  • Tappetini acustici posizionati inferiormente alle molle in acciaio riducono la trasmissione di rumore solido

Si trovano di seguito schizzi ed immagini che presentano l'installazione di un sistema di sospensione elastica con l'utilizzo di antivibranti di tipo "integrato" – questo sistema disaccoppia la soletta dalla struttura inferiore.

Sezione trasversale di un antivibrante del tipo “integrato”

Armatura della soletta con carcasse degli antivibranti

Il calcestruzzo è stato gettato e livellato - le coperture delle carcasse risultano visibili


“Gli antivibranti posati inferiormente alla soletta”, come mostrato sotto, sono utilizzati per la completa sospensione elastica delle Stanze di Controllo Principale (MCR). Il principale beneficio è che la MCR può essere costruita al di fuori dell'area dell'impianto con costi ridotti ed indipendentemente dal procedere dei lavori di costruzione. In seguito al completamento della fondazione ed all'installazione delle sospensioni elastiche GERB, la completa unità di controllo sarà posizionata in appoggio sugli antivibranti.
Il medesimo sistema può anche essere utilizzato per la sospensione elastica di Edifici di Impianti di produzione di energia / Isole Nucleari. Il “sistema di sospensione elastica” descritto è largamente utilizzato nelle esistenti Centrali Nucleari per disaccoppiare le stanze di controllo dagli effetti di danneggiamento descritti precedentemente.

Sezione trasversale del “Sistema di sospensione elastica”

Antivibranti posizionati su una soletta

Costruzione in acciaio posizionata sugli antivibranti - ancora accessibile


Molti impianti di produzione di energia sono equipaggiati con questi sistemi. Vi invitiamo a rivolgerVi ai ns. uffici per ottenere una completa lista di referenze.

Finalità dei servizi GERB

  • Consulenze con tecnici GERB specializzati nell'isolamento delle vibrazioni
  • Misurazioni delle vibrazioni e valutazioni in accordo agli standard di ingegneria ed alle specifiche richieste
  • Supporto comprovante la “garanzia di idoneità” per applicazioni in impianti di produzione energetica
  • Selezione di appropriati pavimenti flottanti che incontrano specifici requisiti
  • Completa progettazione dell'ingegneria civile dal Lay-Out - alla cassaforma - ed i disegni di armatura
  • Progettazione, produzione, test e fornitura di antivibranti ed accessori
  • Installazione del sistema o supervisione per conto del committente
  • Supporto tecnico dall'ingegneria all'installazione ed approvazione funzionale finale
  • Ispezioni

Tutte le attività sono effettuate in stretto contatto con il committente, ingegneri strutturisti ed architetti.
Applicazioni simili sono possibili per edifici in aree residenziali o uffici. Maggiori dettagli sono disponibili nella sezione Sospensione elastica di edifici.